iWatch: Kobe Bryant testa lo smartwatch Apple

Al suo fianco, stando alle voci di corridoio, ci sarebbero anche altre personalità del basket assieme ad alcuni professionisti della lega americana di baseball (MLB) e di hockey (NHL). Il tipico look casual impresso da Steve Jobs e soci sta virando verso un trend più sporty? No, una volta tanto non è una scelta di stile. A chiamare direttamente in causa gli atleti sono invece le innovazioni che l’ultimo prodotto di casa Apple prevede nel campo del fitness. Si tratta dell’HealthKit, il set di funzioni in area salute (‘healt’) che sarà integrato nel nuovo sistema operativo iOS8 presentato nella WWDC di cui vi abbiamo parlato ad inizio del mese. Grazie a questa applicazione, l’orologio intelligente che potrebbe rivoluzionare il mercato della wearable tech (tecnologia indossabile) consentità non solo di rimanere sempre in contatto con la nostra vita social (avvisi, mail e messaggi) – non necessariamente un punto a favore – ma anche di monitorare e raccogliere dati quali battito cardiaco, pressione sanguigna, calorie ecc. Sembra che fra i vari strumenti di misurazione in dotazione del nuovo gadget vi sarà perfino un glucometro, ovvero una funzione di calcolo dei livelli di glucosio nel sangue. Un vero fiore all’occhiello dunque, utile non solo per chi pratica sport ad alti livelli ma anche per chi si esercita da autodidatta e ha desiderio o necessità di tenere sotto controllo il proprio corpo.

{ads1}

Allora chi meglio di un giocatore dalle straordinarie prestazioni come Kobe Bryant può verificare le capacità di un oggetto tanto evoluto? Non è da escludersi che la stella dei Los Angeles Lakers farà anche da testimonial per la campagna pubblicitaria del prodotto, che potrebbe vedere una partnership con la Nike, azienda a cui è legato tanto il cestista statunitense quanto il CEO di Apple, Tim Cook, in qualità di membro del consiglio d’amministrazione. Kobe B. inoltre è già pratico d’orologi: il Black Mamba, come viene soprannominato per la sua pericolosità in attacco, è infatti già uomo-immagine per l’azienda di orologeria svizzera Hublot (la marca che stiamo vedendo in questi giorni di Fifa World Cup sui cartelli dei guardalinee). Per ora comunque nessuna certezza, il team della mela morsicata sta ancora saggiando il terreno, o, ci viene da dire in questo caso, tastando il polso.

Vuoi commentare l'articolo?

Fabrizio Papitto

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->