Auto elettriche: l’Eur inaugura un’energia in più

Un’iniziativa collaterale, attenta ai dettagli e munita di uno strumento di comunicazione potentissimo: la partecipazione attiva di Roma, volta a conoscere e informare sulle innumerevoli possibilità. Quattro colonnine Enel per la ricarica dei veicoli elettrici dislocati lungo il parcheggio del Municipio con annesso parcheggio futuristico per la prova su strada dei veicoli.

Macchine, motorini e bici al servizio dei cittadini per identificarne e apprezzare la comodità e gli effetti graditi: dal sostanziale contenimento acustico ai benefici che vanno a scalare gli zeri sulla questione inquinamento. Ma c’è di più: da qui ci si propone di proiettare la macchina del futuro anche ai taxi con il progetto di un’area di parcheggio destinata ai veicoli ad impatto zero. Si tratta di quella visione in sinergia con il fotovoltaico, che promette da anni meraviglie, in grado potenzialmente di risparmiare in un anno circa 800Kg di Co2 per ogni chilowatt istallato.

Promosso dall’European Mobility Week della scorsa settimana, l’Italia si inserisce così nell’identità collettiva attraverso il suo motto, urgente da ricercare che mette in prima linea la responsabilità individuale, che solo così è in grado di far fronte alla questione dell’inquinamento. ‘Aria pulita! Ora tocca a te’, mira a proporre una scelta personale di vita, che promuova l’eco sostenibilità in grado finalmente di promuovere una vita più sana.

Secondo uno studio pubblicato sul Lacet Oncology che individua il tasso di decessi a causa inquinamento, posiziona Roma e Torino tra le città più inquinate d’Europa. E poiché l’intera popolazione è esposta all’inquinamento atmosferico, anche piccole riduzioni sono in grado di rilevare importanti benefici.

di Nicoletta Renzetti

Vuoi commentare l'articolo?

Nicoletta Renzetti

editor di ld24 cronaca di roma..eee

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->