Sinistro stradale: è risarcito anche il pregiudizio alla vita sessuale

Con la sentenza n. 23147 dell’11 ottobre 2013, la Corte di Cassazione ha riconosciuto, il diritto al risarcimento per la sopraggiunta impossibilità di realizzarsi sessualmente ad una vittima di un sinistro stradale.

Il pregiudizio alla vita sessuale è un danno esistenziale e come tale va risarcito in maniera separata rispetto a quello biologico se sono siano stati lesi diritti di rango costituzionale.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->