Una nuova stagione al Teatro Quirino

E stando ai numeri l’impostazione è di sicuro successo: lo scorso anno quasi 8000 sono stati gli abbonati che hanno potuto apprezzare una stagione ricca di nomi importanti e di ottimi spettacoli. Una stagione che la nuova, annunciata in conferenza stampa dal direttore artistico Geppy Gleijeses, cerca di bissare.

E anche questa volta il programma è vastissimo: si passa dai classici all’operetta, dal comico al drammatico.
Il cartellone, dal significativo titolo “Una nuova stagione” si apre l’8 ottobre con Mastro Don Gesualdo per la regia di Guglielmo Ferro; si prosegue dal 15 con un classico: l’Avaro di Molière interpretato da Lello Arena. A chiudere il mese ci sarà un altro volto noto e amatissimo, Marisa Laurito con lo spettacolo La signora delle mele, liberamente tratto da Madame Gimp di Damon Runyon.
Dal 12 novembre al 1 dicembre un altro grande classico, La Locandiera di Goldoni affidata alla esuberante Nancy Brilli. Si prosegue con un attesissimo Zio Vanja con due attori come Sergio Rubini e Michele Placido e con la regia firmata da Marco Bellocchio. Dal 17 al 22 dicembre è la volta di Hedda Gabler dal testo di Ibsen con Manuela Mandracchia. Per il periodo festivo, dal 26 dicembre al 12 gennaio, sul palco Sogno di una notte di mezza sbornia di Eduardo DE Filippo messo in scena dalla Compagnia di teatro di Luca De Filippo. Dal 14 gennaio La brocca rotta di Heinrich von Kleist con Paolo Bonacelli. Si prosegue dal 28 gennaio con l’operetta Cin ci là presentata dalla Compgania Nazionale di Operette. Dall’11 al 23 Febbraio Franco Branciaroli interpreta Il teatrante di Thomas Bernhard e dal 25 febbraio Geppy Gleijeses e Marianella Bargilli con la straordinaria partecipazione di Lucia Poli mettono in scena L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde. Dal 18 al 30 marzo Caterina Murino si cimenta con Pazza di Tom Topor. Dal 1 al 13 aprile la divertente commedia Boeing boeing con Gianluca Guidi e Gianluca Ramazzotti. Chiude la stagione dal 6 al 18 maggio Parole incatenate con la coppia Claudia Pandolfi, Francesco Montanari.

www.teatroquirino.it

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->