Una Noemi made in London

Sono le nove e un quarto quando le luci si spengono, dalla platea si alza un grido, mentre da un palco che le fa da piedistallo a farsi strada è la voce della cantante con Acciaio, che oltre ad essere la prima traccia del live lo è anche dell’album. A seguire non poteva mancare certo Sempre in viaggio e vecchi successi come Vuoto a perdere. All’improvviso la prima sorpresa della serata: si scatena Gianna Chillà, una concorrente del Team Noemi in The Voice Of Italy 2014, con Kozmic Blues di Janis Joplin. Tra un brano e l’altro dell’artista principale si esibiscono gli altri quattro partecipanti del talent: Giorgia Pino cantando Tutto quello che un uomo di Sergio Cammariere, Andrea Manchiero al piano con Vivere di Vasco Rossi, Gianmarco Dottori che con la sua fedele chitarra ci propone Un tempo piccolo di Franco Califano e infine Stefano Corona che dimostra le sue doti canore grazie a Feeling good dei Muse. Noemi invece si cimenta in un medley di Odio tutti i cantanti e Price Tag della cantautrice britannica Jessie J insieme alle voci di Sarahjane Olog e Marta Capponi. Tocca ora a Tutto l’oro del mondo, la leonessa lo introduce così: “La prima volta che l’ho ascoltato ero in viaggio, e devo dire che è il mio brano preferito di questo mio nuovo album perché è una dedica bellissima che possiamo fare a nostro padre, a un amico o qualunque persona amiamo; gli sbagli che abbiamo commesso in passato possono insegnarci molte cose”.

{ads1}

Naturalmente non potevano mancare in questo live Don’t get me wrong, attualmente trasmessa sia in televisione che in radio, e Alba, di cui spiega così il senso: “Nulla impedirà al sole di sorgere nuovamente, anche quando la notte si presenta come la più buia, l’alba arriverà sempre” .
Gli artisti lasciano la scena, ma non potendo deludere un pubblico che chiede insistentemente un bis, tornano sul palco e replicano Vuoto a perdere seguito dall’immancabile Bagnati dal sole e, per terminare nel migliore dei modi una delle tappe più importanti del tour, non poteva mancare un selfie con tutta la platea.
Noemi con questo nuovo disco voleva trasmettere forza, coraggio e determinazione nell’inseguire i propri sogni, nonché una nuova lei, cresciuta e maturata sia artisticamente che come persona, e tutto ciò sicuramente è riuscita a comunicarlo con la sua fantastica voce di sempre.

Twitter: Arge93

Vuoi commentare l'articolo?

Dario Argenziano

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->