Tesoro non è come credi al Teatro Trastevere

Tesoro, non è come credi è una commedia dal ritmo veloce e incessante. La storia è quella del matrimonio di Filippo e Margherita, una giovane coppia non esente da tipici problemi coniugali: l’infedeltà. Così, da una scappatella extra-coniugale di Filippo, partiranno una serie di equivoci e scambi di persona che daranno vita a un susseguirsi concitato di situazioni paradossali e fraintendimenti che coinvolgeranno l’amico di una vita, Giorgio, e tante altre persone accanto ai due protagonisti. {ads1} Ma si sa, la verità prima o poi viene a galla e, anche le menzogne dei personaggi saranno svelate al pubblico in un crescendo di avvenimenti che termineranno con un inaspettato colpo di scena finale. L’attenzione in sala resta viva grazie ai dialoghi serrati e alle numerose battute. Punto di forza dell’intera struttura narrativa è il tono sempre bon ton e mai volgare che permette alla commedia di essere vivace e dinamica dall’inizio alla fine. A questa mobilità invece si contrappone la scenografia fissa in cui si snoda l’intera storia, il salotto dell’appartamento di Filippo e Margherita dove si ritroveranno tutti gli otto personaggi.

 Quello che anima Tesoro non è come credi è una buona regia, quella di Pietro Morachioli, e un cast di giovani e talentuosi attori: Alessio D’Amico, Carlotta Proietti, lo stesso Pietro Morachioli, Giorgia Mareri, Raffaele Proietti, Iaeli Anselmo, Rossella Clemente e Roberto Fazioli. Tesoro non è come credi, resterà in scena al Teatro Trastevere fino al 12 gennaio.

Vuoi commentare l'articolo?

Annalisa Manta

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->