Teatro Quirino, ecco la stagione 2014/2015

Introducono Geppi Gleijeses, direttore artistico ormai dal 2009, e Rosario Coppolino, entrambi in cartellone, insieme con quelli che sembrano tutti amici, parenti, compagni di scuola. Ci sono i fantasmi della crisi, ma ci pensa lo spirito mordace e tenace di Giorgio Albertazzi a scacciarli: suo è lo Shakespeare che aprirà la stagione, Il mercante di Venezia ormai di repertorio ma con un nuovo allestimento. Tuttavia l’apertura vera e propria delle porte del Quirino avviene il 7 ottobre con un evento speciale: l’Orchestra di Piazza Vittorio porta, insieme con tutti i ritmi del mondo, Il Flauto Magico di Mozart.

Ci sono gli attesi classici. Due volte Pirandello: La vita che ti diedi, con Patrizia Milani e Carlo Simoni, che erano già qui con La brocca rotta l’anno scorso e anche all’Eliseo con Il Malato immaginario; L’uomo, la bestia e la virtù, con Geppi Gleijeses appunto, Lello Arena e Marianna Bargilli. Due volte De Filippo: Uomo e Galantuomo, per la regia di Alessandro D’Alatri e Il sindaco del rione sanità con Eros Pagni. Due volte Shakespeare: oltre a quello di Albertazzi, un riadattamento interessante dell’Otello di e con Luigi Lo Cascio. Infine Enrico Guarnieri in La scuola delle mogli di Molière, dal 5 al 17 maggio.

{ads1}

Cosa rimane? Il visitatore, un dialogo complesso tra Dio e Freud riadattato e tradotto da Valerio Binasco, con Alessandro Haber e Alessio Boni, che a Sanremo accompagnavano insieme Giusy Ferreri. Doppio sogno, con Caterina Murino, Ivana Monti, Giorgio Lupano e Rosario Coppolino, che riprendono le fila del romanzo di Arthur Schnitzler, Eyes Wide Shut, al cinema con l’adattamento di Kubrick. Infine due commedie pop-romantiche con i volti della televisione: Quando la moglie è in vacanza, con Elena Santarelli e Massimo Ghini, e Mi piaci perché sei così, con Gabriele Pignotta e Vanessa Incontrada.

Twitter @LaviniaMartini_

Vuoi commentare l'articolo?

Lavinia Martini

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->