Teatri di Vetro 2014 – Specie Protetta

Teatro, danza, arte performativa, musica e processi di ricerca animeranno sei spazi culturali della capitale – Casa dei Teatri, Carrozzerie n.o.t , Fondazione Volume! , Monteverde Living Lab, Trullo Ultimo Pascolo, e lo storico partner della rassegna Teatro Vascello – per una riflessione sul presente a partire dalle pratiche della scena. Sarà la natura, nella molteplicità delle sue forme, a reinventarsi archetipo di riferimento per la biodiversità delle arti contemporanee, inevitabilmente minacciata dal contesto di crisi economica e demoralizzazione diffusa. A inaugurare la rassegna l’incontro di teatro a cura di Graziano Graziani Effimero/Permanente in programma alle Scuderie Villino Corsini. Tra gli spettacoli in cartellone Un carnevale per sole e baleno con Federica Santoro e Luca Tilli è una suggestiva fantasia poetica che ripercorre la vicenda di due ragazzi impegnati nelle proteste anti-tav. L’uomo della sabbia di Menoventi indaga la realtà come eterno conflitto tra immagini interiori e mondo esterno. Gli Opera porteranno sul palco tre repliche di Primo Studio sulla tragedia di Amleto XX XY, non tradizionale narrazione della vicenda, ma performance a due sulla differenza maschile e femminile di qualità di movimento ed attitudine alla scena. In scena anche gli iperrealismi di Helen Cerina, virtuosismi coreografici che studiano a passi di danza movimenti quotidiani di persone anonime riprese con la telecamera, e lo spettacolo di danza-teatro Flying Machine di Gerten Le Borg.

La contaminazione tra sonorità sarà il leitmotiv di fondo alle proposte musicali. Dominano l’elettroacustica di Phlox e gli esperimenti di video-sonorizzazione di Kuma Plays Turtle. Malinconico Cactus di Canio Loguercio e 100%Phake di Phake mixano melodie folk a poesia, narrativa e rock. A concludere la kermesse il live set di One Circle a Rialto Santambrogio

.

Vuoi commentare l'articolo?

Eva Elisabetta Zuccari

Per lavoro e per passione racconto storie. Dalle esistenze straordinarie di persone comuni ai "pancini sospetti" del Gossip. Giornalista in divenire, classe 1989, curiosa. Spio tutto e tutti: voi non sapete chi sono io, ma io potrei già sapere chi siete voi.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->