Paola Turci in concerto nella sua Roma

Smoking e tacchi a spillo, un top di frange dallo stile rock e un poi un abito lungo nude look, si presenta così Paola Turci di fronte al pubblico di casa, per la prima volta nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica.
Visibilmente emozionata di cantare nella sua città, apre la tappa romana con il nuovo singolo Off-line, ultimo brano tratto dalla riedizione dell’album Secondo cuore uscito la scorsa primavera.
Definito disco della rinascita o quantomeno di una nuova Paola Turci, più consapevole e sicura di se stessa come nel successo sanremese Fatti bella per te e nella canzone La vita che ho deciso, sono i nuovi brani i protagonisti della prima parte del live. La cantante mostra un aspetto più intimo di se stessa interpretando in versione unplugged, con la strofa quasi recitata, pezzi del repertorio come Volo così, Da sola con me Attraversami il cuore.

La platea dell’Auditorium fa aria di casa. “Roma mia mi fai battere il cuore” confida dal palco e si lascia andare cantando il suo primo brano in romanesco Ma dimme te. C’è spazio anche per le cover con cui si conferma interprete originale, Dio come ti Amo e Un’emozione da poco presentata già all’Ariston. Con la carrellata dei pezzi più famosi arrangiati in chiave più rock, da Questione di sguardi, Bambini a Sai che è un attimo imbraccia la chitarra che confessa di “non voler lasciare mai” e nel pubblico si intravede anche una scatenata Emma Marrone. Chiude a sorpresa con Because the night di Patty Smith, una delle donne a cui si è ispirata durante la sua carriera.

Il tour proseguirà nelle prossime settimane con tappa anche a Firenze e Napoli e concluderà un anno che la cantante ha definito come uno dei più emozionanti della sua carriera. Per la nuova Paola Turci c’è spazio anche in Tv. E’ infatti impegnata come coach di canto nella scuola di Amici di Maria De Filippi.

Twitter: @vale_polly

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina De Vincenti