Niente fine del mondo: ora si festeggia il Capodanno

Non dimentichiamoci poi che siamo scampati alla tanto commercializzata fine del mondo, per cui, quest’anno, è quasi d’obbligo celebrare la notte di San Silvestro.
La capitale, così come le altri grandi e piccole città italiane, organizzano sempre numerosissime manifestazioni, alcune gratuite, altre decisamente no, ma, essendo la possibilità di scelta molto vasta, risulta difficile rimanere sprovvisti di un interessante programmino, anche se steso pochi giorni prima del 31.

Concerti, spettacoli, serate in discoteca, contribuiranno ad intrattenere al meglio il pubblico: a Roma il tanto atteso concerto dei Fori Imperiali sarà aperto da un trio tutto al femminile, formato da Emma Marrone, Giorgia e Nina Zilli per poi venir concluso da Pino Daniele, Mario Biondi e J-AX; la capitale però ospiterà anche diversi spettacoli teatrali come quello di Maurizio Battista, al Brancaccio, di Vincenzo Salemme, al Teatro Olimpico e di Enrico Brignano, al Gran Teatro.
Milano sarà intrattenuta da un concerto di musica classica al Castello Sforzesco e dallo spettacolo teatrale Il Vizietto, al Teatro Manzoni dove si esibiranno Marco Columbro ed Enzo Iacchetti. Non mancano però eventi più vicini a un pubblico più giovane come il concerto dei re dell’elettronica italiana, i Subsonica, presso piazza Stazione a Firenze, quello di Elio e le Storie TeseArisa a Piazzale Fellini, a Rimini, e di Alex Britti e Gianluca Grignani a Piazza Amendola, a Salerno.

Addentrandosi sempre più nell’ambito della movida più intensa, la capitale offre la possiblità, con cinquanta euro, di acquistare un biglietto che permette di accedere, in qualsiasi momento della serata, alle due discoteche più in voga del momento, ovvero Spazio Novecento e Room 26, che si trovano praticamente una di fronte all’altra. La Riviera di Rimini, tanto popolare per le serate estive, non si risparmierà per la notte del 31 dato che è previsto, al Classic Club, al ritmo di pop, house ed electro, uno spettacolo di dragqueen, che lascerà spazio, alle sei del mattino, a un after party matinée, dedicato agli irriducibili della pista, che si prolungherà fino alle 24 del 1° di gennaio.
Bologna, con massimo cento euro, ha in programma cenoni e serate nelle discoteche più importanti come il Numa, l’Hobby One, Villa Serena; allo stesso prezzo anche Firenze prevede interessanti serate al No Limit, all’Obihall e, come Roma, offre un pacchetto comprensivo di tre discoteche (Twice, Full Up, Twenty-One), situate in pieno centro storico, con cena al Twice, a soli novantacinque euro.
Non resta che augurare a tutti buona scelta e buon divertimento!

Vuoi commentare l'articolo?

Ilaria Francesca Petta

Più di là che di qua, nel senso metaforico...ma anche letterale. Classe 1986, nasco sotto il segno dei gemelli, di cui sono una chiara rappresentazione. Senza terra sotto ai piedi, con uno spiccato senso internazionalistico, credo che l'Italia sia un Bel Paese in declino, legato ancora a un glorioso passato. Laureata in lingue e traduzione, mi sono immersa in questa odissea, chiamata giornalismo, a 26 anni..forse tardi, ma assicuro che sto recuperando in pieno. Masterizzata in Comunicazione e Media nelle Relazioni Internazionali girovago come tirocinante, al momento nella Commissione europea a Roma.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->