La top 10 dei film più visti dagli italiani nell’ultimo anno

Uno dei piaceri più grandi di cui gode la razza umana è quello di andare al cinema: fare il biglietto, comprare i pop corn, scegliere la fila, accomodarsi sulla poltroncina, fissare il grande schermo ed attendere. Un rituale che porta con sé grandi aspettative che talvolta vengono deluse. Sebbene il regista Howard Hawks riteneva che “per un buon film, c’è bisogno di una buona sceneggiatura, una buona sceneggiatura e una buona sceneggiatura”, sappiamo, per esperienza, che non sempre una buona sceneggiatura fa di un film quello più visto. E quali sono i film più visti dagli italiani da maggio 2015 a maggio 2016? Di seguito la classifica dei 10 film che hanno incassato di di più al botteghino.

10.  kung_fu_panda_3_movie_2016-wideAll’ultimo posto della classifica dei 10 film più visti, il terzo capitolo della saga, Kung Fu Panda 3 (2016) che vede l’ingresso alla regia, accanto a Jennifer Yuh Nelson, dell’italiano Alessandro Carloni. Sebbene sia stato meno fortunato rispetto ai due episodi precedenti, in Kung Fu Panda 3 resta la caratteristica di saper insegnare temi filosofici anche ai più piccoli, nonostante la complessità dei temi trattati. Protagonista indiscusso resta il panda cinese Po, questa volta alle prese con Kai, il cattivo supremo signore della guerra intenzionato a distruggere il Palazzo di Giada. Con 1.076.814 ingressi al cinema, Kung Fu Panda 3 si aggiudica l’ultimo posto della classifica.

 

9. minionsDiretto da Pierre Coffin e Kyle Balda, il prequel di Cattivissimo Me 2, ha letteralmente esaltato il pubblico, dai piccoli ai più grandi. Stiamo parlando dei Minions (2015), quelle piccole e strane creature gialle che hanno vissuto in ogni epoca storica a partire dall’antico Egitto. Nel film, oltre alle citazioni di Ritorno al Futuro e de Il grande dittatore, l’udito si imbatterà nei Doors, in Jimi Hendrix, Donovan e tanti altri. Minions è un film divertente, perfettamente riuscito. Biglietti venduti? 1.250.538.

 

8. giunglaTrentanovesimo film di maggiore incasso nella storia del cinema, Il libro della giungla (2016), ha incassato 354 milioni di dollari in Nord America e 557 nel resto del mondo, in Italia gli ingressi al cinema sono stati 1.3586.13: un vero successo. Tratto dalla raccolta di racconti di Rudyard Kipling, Il libro della giungla diretto da Jon Fraveau, è un live-action che toglie il fiato. Il giovane cucciolo di uomo Mowgli (interpretato dall’attore esordiente Neel Sethi) ci conduce attraverso una foresta riprodotta in digitale, in compagnia dei suoi amici animali: “Se non impari a correre con il branco, uno di questi giorni finirai in pasto a qualcuno”, lo mette in guardia la pantera Bagheera. È la storia di sempre, la storia che abbiamo letto tante volte ma mai vista così: Fraveau è stato in grado di omaggiare il cartone degli anni Sessanta e allo stesso tempo di donargli una veste nuova, con un 3D stupefacente. 100 minuti che fanno sognare, ridere e commuovere: “La giungla non è più sicura per te – afferma Bagheera – solo l’uomo può proteggerti”. Il Libro della giungla insegna il senso del pericolo ma soprattuto valori come l’amicizia e il senso della famiglia.

 

7. captain_americaSequel del film Captain America, Captain America: Civil War (2016), un’opera corale che vede lo scontro eterno fra buoni e cattivi. Il protagonista Captain America (Chris Evans) è quasi oscurato dal personaggio di Iron Man interpretato da Robert Downey J. Nel cast, eccezionale, vi è anche Scarlett Johanson nei panni di Vedova Nera. Gli unici difetti del film sono forse i tempi morti e la prevedibilità dell’azione, nonostante ciò 1.623.638 italiani sono andati a vederlo.

 

6. spectreDiretto da Sam Mendes, Spectre (2015) è il ventiquattresimo film della serie 007 che vede protagonista (per la quarta volta e forse l’ultima), l’attore Daniel Craig nei panni di James Bond. Scritta da Neal Purvis e Robert Wade, la miniserie di quattro episodi, intende un po’ tirare le fila di tutto. Molti morti dei precedenti tre film ritorneranno in scena. Fra gli interpreti, anche l’attrice Monica Bellucci nel ruolo di Lucia Sciarra. Con 1.760.782 ingressi al cinema, Spectre, si aggiudica il sesto posto in classifica.

5. jurassicIl film più atteso, dopo Star Wars: Il Risveglio della forza, è stato senza dubbio Jurassic World (2015). Jurassic World, ispirato dal romanzo Jurassic Park di Michael Crichton, è il quarto capitolo della fortunata serie cinematografica. È inutile dirlo: dal 1993 il nostro immaginario è cambiato con l’ingresso dei dinosauri. Ma adesso questi esseri preistorici vivono in un parco aperto e non rappresentano più una minaccia, la minaccia è di natura diversa. Con un incasso di 1,6 miliardi di dollari e 1.777.078 ingressi al cinema in Italia, occupa il quarto posto tra i maggiori incassi nella storia del cinema, dopo Avatar, Titanic e Star Wars: Il risveglio della Forza.

 

4. perfetti-sconosciutiAl quarto posto troviamo una commedia all’italiana, Perfetti sconosciuti (2016) di Paolo Genovese. Il film sintetizza il dramma della mancanza di sincerità e onestà fra le coppie. Il telefono cellulare è il vero protagonista della pellicola, insieme all’applicazione whatsapp. La trama si dispiega nella durata di una cena fra amici quando tutte le bugie nascoste negli ‘archivi’ dello smartphone vengono a galla. E tu lasceresti leggere alla persona con cui stai i messaggi o hai qualcosa da nascondere? Interpretazione magistrale degli attori Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea. Perfetti sconosciuti ha trascinato al cinema 1.811.210 persone.

 

3. Inside_Out_film_2015E se le nostre emozioni avessero una faccia e un corpo? E se fossero colorate? E se abitassero proprio nella nostra testa con la loro fisicità? In Inside Out (2015) è possibile: Gioia, Tristezza, Rabbia, Disgusto e Paura esistono nella loro concretezza e parlano. Il fine del film, è quello di far comprendere un tema complesso, che è appunto quello delle emozioni, e la convivenza fra esse, l’empatia sostanzialmente: chiedetelo ai 2.369.665 italiani che sono andati a vederlo. Inside Out, realizzato dai Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures, diretto da Pete Docter è un film profondo e per niente banale: non a caso ha vinto una statuetta all’88ª edizione degli Oscar come miglior film d’animazione.

2. Star-Wars-7La maggioro parte, se non quasi tutti (e qui parliamo del mondo nerd) dei 2.687.518 le persone andate al cinema , fra i nuovi appassionati e i fedelissimi, sono stati delusi da Star Wars: Il risveglio della forza (2015). Il Primo ordine contro la Resistenza è ok, ma  l’ingresso del malvagio Kylo Ren, una sorta di parodia triste di Darth Vader, mandano in crisi il pubblico, se non in depressione: piangere di tristezza, forse? I momenti esilaranti sono dovuti ai vecchi personaggi, per il resto ha entusiasmato più la memorabile sigla iniziale che il film in generale. L’unico momento di poesia viene raggiunto alla fine, ma meglio non rovinarvi la sorpresa se ancora non lo avete visto. Che la forza sia con voi!

1. quoRullo di tamburi! Squillino le trombe! Al primo posto, con l’incredibile numero di 9.700.561 di biglietti venduti, Quo vado (2016)! (Verrebbe da dire che il cinema non ve lo meritate, ma tacciamo). Diretto da Gennaro Nunziante e interpretato da Checco Zalone, in poco più di un mese e mezzo ha incassato 65,3 milioni di euro (forse perché il film è stato trasmesso in tutte le sale cinematografiche d’Italia?). Nonostante occupi il primo posto, non c’è niente da dire in merito.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @_mchiara

 

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.