Eddie Lang jazz Festival: stile ed eleganza

Mettete una sera un castello di origini longobarde, i suoi giardini e tanta buona musica jazz. Tutto questo lo trovate in Molise, all’Eddie Lang Jazz Festival, giunto quest’anno alla sua XXVII edizione.

eddie langLa splendida location dei giardini del Castello Pignatelli di Monteroduni (IS) ospita anche quest’anno il Festival dedicato a uno dei padri del jazz, Salvatore Massaro, in arte Eddie Lang, figlio di un liutaio e di una donna di origini molisane, entrambi natii del piccolo comune di Monteroduni (IS). Erano gli anni ’30, quando Eddie collaborava con artisti come Louis Armstrong, Bessie Smith, Jack Teagarden (solo per citarne alcuni). Da qui la volontà di rivendicarne le origini e, quindi, di dedicargli un intero festival, che negli anni ha visto avvicendarsi artisti del calibro di Marcus Miller, Kirk Lightsey, John “Mr. Sco” Scofield, Stanley Jordan con il suo tapping-style, fino ad arrivare agli italiani Gege Telesforo, con il grande Dario Deidda.

eddie langLo spettacolo del 3 agosto ha regalato tante emozioni grazie all’esibizione di uno dei più grandi chitarristi nel panorama musicale attuale, Scott Henderson (in trio con il batterista Archibald Ligonniere e Romain Labaye), che ha ripercorso tutta la sua carriera, a partire dall’esperienza con i “Tribal Tech”,  alle importanti collaborazioni che lo hanno visto al fianco di artisti come Joe Zawinul, fondatore dei Weather Report, del violinista Jean-Luc Ponty e del tastierista Anthony Chick Corea. A fargli da ‘spalla’, la William Stravato Band. Il 4 agosto la serata è stata interamente dedicata al gipsy jazz: ‘Les Garçons de Belleville’, formazione musicale locale, ha riproposto il gipsy jazz di Django Reinhardt. E’ stata poi la volta del ‘Dario Napoli Modern Manouche Project’, accompagnati dal chitarrista olandese Paulus Shafer. Stasera 5 agosto sul palcoscenico dell’Eddie Lang jazz festival salirà il ‘Manlio Maresca Trio’ con “Manual for errors”, per poi lasciare la scena alla ‘California Dream Band’ (Ciro Manna alla chitarra, Maurizio Rolli al basso) e al pianista Otmaro Ruiz. Domenica 6 agosto l’edizione 2017 si concluderà con una serata dedicata alla ‘voce’: Denise King sarà infatti la special guest della serata, accompagnata da Elio Coppola alla batteria, Daniele Cordisco alla chitarra ed Antonio Caps all’hammond. Insomma tanta qualità in un piccolissimo borgo, di una piccolissima regione, che ha tanto da offrire, a livello paesaggistico e culturale.

Vai alla homepage di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @ludovicapal

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta