Cinema: Machete Kills

Machete è tornato. Lo sapevamo tutti. Una delle abitudini di Robert Rodriguez è infatti quella di stuzzicare i suoi affezionati spettatori con falsi trailer e falsi titoli di film finendo poi per realizzarli realmente. Machete è nato proprio così e questo nuovo episodio non è altro che un trait d’union col capitolo finale il cui teaser apre e chiude Machete Kills. Se siamo anche noi tra quegli spettatori a cui piace essere stuzzicati, che hanno nostalgia dei vecchi B-Movie, che rimpiangono gli eccessi di un primo Tarantino e amano quella fumettistica violenza, allora non rimarremo certo delusi. In Machete kills Rodriguez aumenta la posta. Il suo rude giustiziere deve salvare gli Stati Uniti da un pazzo mercante di armi e come al solito la sua missione non sarà certo facile. Se siamo alla ricerca di solo divertimento, le teste mozzate e le tettone mitragliatrici ci mandano in delirio, il film va bene, ma se dal regista di Sin City siamo abituati ad avere di più e guardiamo soprattutto al primo Machete, la conclusione è che forse un sequel, anzi due (Machete kills again…in a space) non sono necessari. Pur essendo spassoso e meravigliosamente trash si ha l’impressione di una minestra scaldata. {ads1} 

Anche in questo episodio sesso e violenza fanno da protagonisti, numerosi amici si prestano a piccoli ruoli e cameo: Amber Heard, Antonio Banderas, Sofia Vergara, Lady Gaga, Cuba Gooding jr, Charlie Sheen e Mel Gibson, oltre a Michelle Rodriguez. Non manca il gioco alle citazioni, poche ma palesi, una su tutte il Dottor Stranamore di Kubrick. Machete ha lame sempre più affilate e uccide in modo ancora più spettacolare. Le sue imprese leggendarie affascinano donne bellissime e lui è sempre più rozzo e grottescamente crudele. Tutto ciò manderà in estasi i suoi fan e farà comunque ridere il resto degli spettatori. Ma probabilmente a nessuno verrà voglia di vedere ancora un altro Machete.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina De Vincenti

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->