Sagre nel Lazio: un settembre a tutto cibo

Manca poco alla fine dell’estate è già si sente riecheggiare nell’aria il profumo delle sagre . Dopo le vacanze estive già in molti hanno la necessità di evadere dalla solita routine e per farlo si mettono alla ricerca di feste popolari, raduni e appunto, sagre. Nel mese di settembre questa tipologia di aggregazione sociale e culinaria trova ampio spazio nel Lazio. I piccoli paesi che mettono a disposizione le proprie vie e piazze aprono le loro porte per pranzi e cene a cielo aperto in cui il cibo diventa l’occasione giusta per sperimentare forme di accoglienza turistica. Abbiamo scelto per voi le sagre più interessanti a Roma e dintorni del mese di settembre.

Dal 10 al 20 settembre torna l’appuntamento a Lariano con la Sagra del Fungo Porcino, per l’occasione non solo si potranno assaggiare i famosi funghi, ma si potrà assistere ad incontri con gli esperti del settore, partecipare a convegni e molte altre attività. Un’altra sagra da non perdere assolutamente è quella della Pizz-fritt e Mortadella che si terrà dal 12 al 13 Settembre a Cervaro, un comune in provincia di Frosinone. La decima edizione della festa popolare sarà caratterizzata da due serate di festa nel verde alle falde del Monte Trocchio di fronte alla storica Abbazia di Montecassino.

pizzaemortadella

Torna anche quest’anno la sagra più attesa di Roiate e dintorni, la Sagra dell’Abbacchio, giunta alla sua 35° edizione con un programma ricco di appuntamenti ed eventi, infatti, oltre agli stand enogastronomici, concorsi fotografici, convegni, esibizioni e spettacoli, durante l’intera manifestazione si potrà degustare un intero menù a soli € 13. Il 19 settembre, nel piccolissimo comune di 323 abitanti di Vallepietra, sarà la volta della Sagra della Patata, una giornata speciale dedicata al prodotto tipico della terra di Vallepietra condito in diversi modi.

strigliozzi

Infine, a salutare il mese di settembre, l’attesissima Sagra degli Strigliozzi, un particolare tipo di pasta lunga, fatta con farina di grano duro e condita con sugo al pomodoro. La sagra si svolgerà a Castel di Tora (Rieti) domenica 27 settembre 2015, a partire dalle 12:30. Vale la pena visitare questo borgo, a soli 60 km da Roma, soltanto per la sua incantevole posizione; sovrastato dall’imponente Monte Navegna, all’interno dell’omonima Riserva Naturale è incastonato in una cornice di verde che si specchia nelle acque del Lago Turano.

 

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Arianna Arete Martorelli

Nasce a Roma lo stesso giorno di Francesco Facchinetti, che coincide casualmente con la data di morte di Leonardo da Vinci. Dopo il primo vero colloquio della sua vita, nell’ottobre 2013 diventa redattrice della sezione cultura e spettacolo per Lineadiretta24.it tra un articolo e un altro, nel tempo libero, si interessa di molte cose: cinema, teatro, fotografia, musica… concretamente gira, vede gente, si muove, conosce, fa cose. Dopo la laurea vorrebbe partire alla volta di New York per intervistare David Letterman. Spera di non dover mai scendere a compromessi meschini, odia bere l’acqua dalle tazze e i “no” a prescindere, crede fermamente che comunque, in fin dei conti, il destino ha sempre più fantasia di noi.