Belgio, un cioccolatino per ogni stagione

Se il vostro problema è la scelta allora prima di andare a far spese è consigliabile andare al Musée du Cacao et du Chocolat nella Grand Place di Bruxelles, dove potrete scoprire più approfonditamente la pralina o il truffle che più si addice ai vostri gusti.Invece se vi fidate della tradizione belga allora la prima sosta è al più antico artigiano del cioccolato ovvero il famoso Neuhaus che dal 1857 produce autentiche meraviglie. In particolare la pralina che venne inventata proprio dalla famiglia Neuhaus nel 1912 ed è stato il primo dolcetto ripieno di morbide creme a base di nocciola, torrone e altre delizie e ricoperto di cioccolato fondente, al latte o bianco. Le praline sono piccoli dolcetti la cui preparazione si divide in quattro fasi:
-Fusione del cioccolato di copertura a 45 °C
-Raffreddamento a 29 °C
-copertura del dolce ripieno col cioccolato temperato
-Raffreddamento della pralina ottenuta a 15 °C
Alcuni dei nomi più famosi di praline sono Fabiola (cioccolato fondente ripieno di crema alla vaniglia), Astrid (burrosa gianduia coperta da cristalli di zucchero), Baldovino (cioccolato al latte ripieno di crema e burro alla vaniglia) e l’elegante Diana di candido cioccolato bianco ripieno di mousse alla gianduia decorata da una D di cioccolato fondente. Se invece volete provare la magia vera del cioccolato sicuramente Pierre Marcolini fa al caso vostro i suoi dolci Euvol ed Aurore hanno vinto premi al campionato del mondo di pasticceria, con le sue collezioni estate o inverno, infatti ciò che lo rende unico è proprio la vasta scelta di cioccolato a seconda della stagione. Sempre parlando di queste squisitezze troviamo Leonidas, che ne produce in quantità industriale, sempre freschi e con un ottimo rapporto qualità prezzo. I suoi negozi si possono trovare si a Bruges che Bruxelles dove si possono trovare, oltre alle scatole di praline di ogni forma e sapore anche i truffle. Per quanto riguarda la distribuzione di negozi nella prima città citata sono molti più che nella capitale e addirittura si possono trovare vie dove si alternano solo ed esclusivamente negozi di birra e cioccolato.
Facebook:Arge  Twitter:Arge

 

Vuoi commentare l'articolo?

Dario Argenziano

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->