La Stazione Tiburtina cambia volto: nuovi interventi dal 19 aprile

La Rete Ferroviaria Italiana, la società incaricata dei lavori, ha reso noto che, il prossimo 19 aprile, saranno inaugurati nuovi percorsi, un parcheggio con 417 posti per auto e moto e saranno garantiti l’accesso ai binari dal 2 al 25  con percorsi dedicati dalla Galleria Vetrata e, sull’accesso di Pietralata,  stalli per la sosta breve. ”In corrispondenza dell’ingresso Pietralata – ha dichiarato il portavoce della società – aumentano i posti auto e moto, in aggiunta a quelli già disponibili da settembre 2013. A breve, inoltre, sarà messo in servizio anche il parcheggio sotterraneo, lato Pietralata, con altri 418 posti. Operativo anche il “kiss&ride”: 10 stalli, per una sosta breve degli accompagnatori dei passeggeri in partenza o in arrivo. L’accesso ai binari dal 2 al 25 sarà più semplice grazie a scale mobili e ascensori”. 

{ads1}

Per diffondere efficacemente le novità e far sì che i milioni di utenti prendano rapidamente familiarità con esse, il personale RFI ha già attivato tutti i canali di comunicazione propri e del Gruppo FS italiane: annunci sonori e sui pannelli informativi, locandine e volantini. Oltre a tutto ciò, la società si avvale anche della collaborazione con il quotidiano online FSNews.it e con La Freccia TV, che ai nuovi percorsi hanno dedicato dei video approfondimenti. Non mancherà la presenza di personale RFI sul posto, pronto a soccorrere i viaggiatori disorientati e a sciogliere ogni loro perplessità. Grazie alla collaborazione con ATAC, infine, verranno trasmessi regolarmente annunci nelle stazioni e sui treni della Metro B.

In questo fertile clima di metamorfosi proseguono, inoltre, i lavori di potenziamento infrastrutturale del nodo di Roma, che, nel giro di pochi mesi, permetteranno anche il ritorno dei treni regionali della linea FL2 Roma – Tivoli ai binari 24 e 25 della stazione Tiburtina. Si tratta di iniziative importanti e potenzialmente innovative che, in un settore terribilmente disfunzionale e disorganizzato come quello dei trasporti pubblici,  non può che lasciar spazio a un barlume di speranza, tanto in vista di un miglioramento della viabilità delle trafficate strade romane, quanto dell’appagamento delle esigenze di lavoratori, studenti e chi più ne ha più ne metta. Difficile negare come sempre più spesso, per tutti costoro, ogni mattina, il necessario spostamento da un punto all’altro della Capitale assuma i contorni di una tragicomica Crociata degna della più sconclusionata Armata Brancaleone. Incrociamo le dita!

@Chiara_Carna

 

Vuoi commentare l'articolo?

Chiara Carnà

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->