The reggae Circus di Adriano Bono in concerto

THE REGGAE CIRCUS di ADRIANO BONO
2014 – ETICHETTA E DISTRIBUZIONE: GOODFELLAS)
CONCERTO DI PRESENTAZIONE
SABATO 3 MAGGIO
ACROBAX
Via della Vasca Navale, 6 Roma
Ore 21:30 – Ingresso 5eu
Ospiti della serata:
Roy Paci
Daniele Coccia (Il Muro Del Canto)
Baracca Sound
Ginko
Matteo Gabbianelli (Kutso)
Tsunami Massive

E inoltre una rappresentativa all-stars dei migliori Artisti circensi e di strada romani e la partecipazione straordinaria della banda marciante Akuna Matata

Per la presentazione a Roma del primo album del progetto Reggae Circus, Adriano Bono e il Circo più Reggae del Mondo festeggiano con un grande concerto-spettacolo all’aperto che vedrà la partecipazione di moltissimi artisti circensi e ospiti d’eccezione.
L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo GYPSY REGGAE, brano che celebra la multiforme comunità delle feste reggae ma anche legato ad una campagna ‘sociale’ volta a combattere il pregiudizio nei confronti dei Rom.

GUARDA IL VIDEO DI GYPSY REGGAE IN ANTEPRIMA ESCLUSIVA SU REPUBBLICA.IT
http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/the-reggae-circus-ritmi-contro-il-pregiudizio/161302/159793

Dopo quattro anni di spettacoli e rodaggio dal vivo THE REGGAE CIRCUS è pronto a diventare un album. Il 15 aprile è uscito THE REGGAE CIRCUS, primo atto discografico del progetto musical­circense omonimo, ideato e diretto da ADRIANO BONO già cantante dei Radici nel Cemento.
Un “concept album” che ruota intorno al “Circo più reggae del mondo” e ai suoi fantomatici personaggi: “Lo Sputafuoco”, “La Trapezista, “Il Clown”, “Il Freak”, “Minù”, “The Lions”.
Il sound è rigorosamente Reggae ma con incursioni anche in altri generi (balkan beats, hip­hop, funk), al servizio di una scrittura autorale e immaginifica. Un disco non solo da ascoltare ma anche da comprendere con fantasia, attraverso le storie e le imprese che racconta. Un disco comunque, soprattutto e fortunatamente da ballare.
Un lavoro che rappresenta senz’altro un unicum nella storia del Reggae e che ben fissa sul supporto audio l’originalità, l’energia e la poesia dello spettacolo ‘live’ dal quale è nato.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->