Scegliere i pneumatici giusti per l’estate

Scegliere i pneumatici giusti per l’estate

 Scegliere i pneumatici giusti per l’estate è fondamentale per avere massima sicurezza e il top delle prestazioni nella stagione calda: vediamo come fare

L’estate è considerata il periodo dell’anno che presenta meno rischi per le gomme auto: clima favorevole, strade pulite che garantiscono un’ottima aderenza, scarse precipitazioni. Tuttavia anche in questa stagione è necessario avere a bordo i pneumatici giusti, per poter guidare con il massimo della sicurezza e disporre di coperture capaci di offrire il top in termini di prestazioni. Le gomme estive sono senza dubbio le più indicate per i mesi più caldi dell’anno, poiché realizzate per esprimersi al meglio in queste condizioni: la mescola è più dura in maniera da non sfaldarsi con le elevate temperature (come invece accadrebbe ai pneumatici invernali) e il disegno del battistrada è studiato per ridurre la resistenza al rotolamento e di conseguenza i consumi di carburante; tuttavia ci sono anche altre variabili da prendere in considerazione: vediamo quali.

Pneumatici estivi: come sceglierli

La definizione di pneumatici estivi abbraccia le gomme destinate alla bella stagione comprendendo tutte le coperture per l’estate, che però possono avere caratteristiche molto differenti fra loro. La specializzazione in ambito gomme auto è ormai estrema, ecco perché non basta che i pneumatici siano estivi per poterli acquistare e montare sulla propria vettura: si tratta senz’altro del requisito di partenza, ma non è certo l’unico. Il motivo è molto semplice: data appunto l’elevata specializzazione, i pneumatici per le estati del centro Europa sono differenti da quelli per il sud Italia, poiché i climi sono molto diversi. Nell’Europa centrale avremo temperature più miti e fenomeni atmosferici più frequenti rispetto a quanto accade nelle aree mediterranee, e di tale aspetto bisogna tenere conto anche quando si scelgono i pneumatici estivi per la propria vettura, in modo da acquistare quelli più adatti alle condizioni che si affronteranno.

Le gomme migliori per l’estate

A ciò bisogna aggiungere un altro elemento al quale i progettisti guardano con crescente attenzione, ovvero le precipitazioni piovose sempre più frequenti e intense nei mesi caldi, pure in zone in cui un tempo risultavano rare. Questo si traduce nella necessità di pneumatici estivi in grado di smaltire elevati volumi d’acqua e che abbiano un’alta resistenza all’aquaplaning, per garantire adeguata sicurezza a chi si trova a bordo del veicolo anche in condizioni non tipiche della bella stagione. Perciò tra le migliori gomme estive troviamo il Michelin Pilot Sport 4, che sacrifica qualcosa in termini di resistenza al rotolamento in favore di un battistrada altamente efficiente su strada bagnata; proprio in queste condizioni il prodotto francese è risultato il più efficace nei test condotti dalla rivista specializzata AutoBild. Naturalmente sono ottime anche le prestazioni su asciutto, che rendono il Pilot Sport 4 un pneumatico estivo completo.

Pneumatici estivi a confronto

Oltre alla gomma estiva del “Bibendum” si sono messe in luce altre coperture, come le Falken Azenis FK510, mostrando un ottimo equilibrio tra performance sull’asciutto e sul bagnato. L’unico limite di questo modello è una durata inferiore rispetto al resto dei pneumatici presi in esame, il vantaggio principale invece è il prezzo più contenuto. Un esempio di gomme estive che strizzano l’occhio al clima mite più che a quello caldo e torrido sono le Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5, che proprio su strada bagnata danno il loro meglio, anche se la caratteristica per la quale hanno brillato di più nel confronto è la durata, grazie ad un’alta resistenza all’usura. Di contro si sono trovate meno a loro agio su asfalto asciutto, a dimostrazione del fatto che non sono perfettamente adatte alle aree in cui la condizione predominante è il forte caldo e le scarse precipitazioni.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione