Mercato immobiliare in Italia: quale l’andamento nel 2016?

Uno dei settori in cui gli italiani pensano sia sicuro investire è il settore immobiliare: “il mattone”, storicamente, per l’Italiano, è “la sicurezza”, qualcosa che resta, qualcosa che nel tempo acquisisce valore.

Ma è davvero così? Qual è l’andamento del mercato immobiliare? Sono in tanti i siti che si sono occupati dell’argomento, un recente articolo ad esempio, pubblicato su forexnotizie.it, titola proprio “Mercato immobiliare: qual è l’andamento nel 2016?”, e nell’articolo si parla proprio dell’andamento del settore e del comparto.

Effettivamente oggi, nel 2016, investire in immobili non è più una garanzia o una sicurezza, e spesso chi ha investito in immobili si ritrova, specialmente se non ha esperienza, ad investire il proprio capitale in qualcosa che difficilmente riuscirà a dargli un buon rendimento nel breve – medio periodo.

Ma non finisce qui! Infatti, quando si investe in immobili per cercare di “mettere a frutto” i propri risparmi o i propri guadagni, spesso si rischia di investire tutto il capitale e rimanere “a corto di liquidità”, cosa che potrebbe creare non pochi problemi.

Siamo andati così a vedere anche cosa dice uno dei principali siti internet dedicati al settore degli immobili e della compra/vendita di immobili, ovvero immobiliare.it, inserendo nella funzione “andamento prezzi” quelle che sono le quotazioni medie, nei vari anni, per metro quadro, degli immobili nelle principali città italiane, ed il grafico è abbastanza preoccupante: mostra infatti come il settore immobiliare sia in calo e quindi non debba essere considerato un buon investimento (a meno che, chiaramente, non si riesce a trovare un vero affare e non si approfitta di agevolazioni e similari).

Ad onor del vero in ogni nazione, per una economia che funziona, è molto importante che il mercato immobiliare funzioni e si muova bene: questo infatti da solo genera un importante indotto (mutui, ristrutturazioni, acquisto di materiali e mobili, …), il ruolo cardine all’interno del settore immobiliare è chiaramente sempre quello dell’agente immobiliare o mediatore (sempre più privati si affidano ad agenzie), e se il settore delle agevolazioni per le ristrutturazioni vede in qualche modo un periodo piuttosto florido, lo stesso non si ha nel mondo della compra – vendita, dove sempre più immobili restano “in stallo” per lunghi periodi.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione