La pazza della porta accanto al Valle Occupato

LaPazzaDellaPortaAccanto 1

www.teatrovalleoccupato.it 
TEATRO VALLE OCCUPATO
ALTRESISTENZE | CINEMAVALLE
20 maggio duemila14, ore 21.00

ANTEPRIMA ROMANA con la proiezione del film di Antonietta De Lillo
LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO – conversazione con Alda Merini
(Italia, 2013, 52 mn.)

ANNA BONAIUTO legge una selezione di brani tratti dal libro omonimo di Alda Merini
ANTONIETTA DE LILLO e ANGELA PRUDENZI introducono la visione del film

Io sono una donna molto facile, molto normale, hanno fatto una costruzione enorme ma in fondo sono una persona di tutti i giorni, sono proprio la pazza della porta accanto.
Alda Merini

Martedì 20 maggio alle ore 21.00 al Teatro Valle Occupato, viene proiettato, in anteprima romana, LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO – conversazione con Alda Merini, videoritratto realizzato da Antonietta De Lillo per marechiarofilm, in collaborazione con Rai Cinema, presentato al 31°Torino Film Festival (2013) all’interno della sezione “E intanto in Italia” – uno sguardo sul panorama del cinema italiano – e proiettato al Bergamo Film Meeting 2014.
Anna Bonaiuto, attrice cinematografica e teatrale, apre la serata leggendo alcuni testi tratti dall’omonimo libro di A.Merini (La pazza della porta accanto, Bompiani, 1995). A seguire, la regista Antonietta De Lillo introduce la visione del film insieme alla critica cinematografica Angela Prudenzi.

A distanza di quasi vent’anni da Ogni sedia ha il suo rumore Antonietta De Lillo recupera il prezioso materiale “rimasto nel cassetto” della conversazione avuta con Alda Merini nella sua casa milanese nel giugno del 1995. Nasce così La pazza della porta accanto, videoritratto che restituisce integralmente quello straordinario incontro.
Alda Merini racconta la propria vita in una narrazione intima e familiare, oscillando continuamente tra pubblico e privato e soffermandosi sui capitoli più significativi della sua esistenza – l’infanzia, la sua femminilità, gli amori, l’esperienza della maternità e il rapporto con i figli, la follia e la sua lucida riflessione sulla poesia e sull’arte.
Il volto della poetessa, i dettagli degli occhi, delle mani, del suo corpo, compongono un ritratto dell’artista senza nascondere le contraddizioni che hanno caratterizzato la vita e le opere di una tra le più importanti e note figure letterarie del secolo scorso. Uno sguardo inedito che con semplicità tenta di restituire la grandezza artistica e umana di Alda Merini.

LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO
Regia: Antonietta De Lillo
Anno di produzione: 2013
Durata: 52′
Tipologia: documentario
Genere: biografico
Paese: Italia
Produzione: marechiarofilm in collaborazione con Rai Cinema

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->