Il Lanificio e l’Ektrica presentano THE FIELD

LANIFICIO159
Dal 24 al 30 Aprile 2014
L-Ektrica & Lanificio presentano:
Giovedi 24 aprile 2014 | h. 23.30
L-EKTRICA feat. THE FIELD live
Ingresso € 8 | Inizio serata h. 23.30
Lanificio159 | Via di Pietralata 159/A ROMA
info@lanificio.com | 06.41780081
LANIFICIO159
THE FILED live| Kompakt – SWE
Andrea Esu & Fabrice dj set | L-Ektrica – ITA

Questa settimana il Lanificio in collaborazione con l’ektrica presenta THE FIELD. Al secolo Alex Willner, producer svedese che riesce a mescolare atmosfere rarefatte, shogaze, krautrock fatto di loop emozionali per dare pieno sfogo alle migliori pulsioni muscolari. Nel settembre del 2013 è uscito per Kompakt l’album “Cupid’s Head”.

THE FIELD
The Field è il nome d’arte scelto da Alex Willner. Nato nel sud della Svezia e trasferitosi nella capitale all’età di due anni, ha vissuto anche a Lisbona per quattro anni, per poi mettere radici a Berlino. All’età di tredici anni inizia a suonare punk classico con la chitarra, strumento che tuttora a volte utilizza. Autodidatta, ha cominciato a produrre musica elettronica gradualmente, fortemente ispirato dalla musica dal produttore discografico tedesco Wolfgang Voigt (Gas).
Il debutto dell’artista sulla scena musicale avviene nel 2005, quando Alex Willner invia una demo di ‘Love vs. Distance’ all’etichetta indie tedesca Kompakt, la quale lo scrittura grazie alla magistrale dimostrazione che bastano 4 battute musicali abilmente decostruite e modificate per creare tappeti di suono in continua evoluzione. L’anno successivo con l’album ‘From Here We Go Sublime’ arriva la consacrazione di pubblico e critica sancita da un 9.0 di Pitchfork e un tour mondiale che intraprende armato di solo laptop. Nel 2013 esce ‘Cupid’s Head’ salutato da Resident Advisor come “una delle creazioni più affermate e estatiche di Willner fino ad oggi”.
Alex Willner scrive e compone tutte le musiche: stando a una sua dichiarazione, Willner utilizza come software Jeskola Buzz, sin dagli esordi.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->