Evelina Petrova chiude ParmaJazz Frontiere

8 dicembre
Palazzo Sanvitale (sede di Banca Monte Parma)
Sala delle Feste – ore 21.00
“Una Stanza per Caterina”
New Song in Old Italy: Tribute to Andrei Tarkovsky
Evelina Petrova Duo (Russia)
Evelina Petrova/voce, fisarmonica
Roberto Dani/batteria, percussioni

8 dicembre Palazzo Sanvitale, Sala delle Feste (ore 21.00): ParmaJazz Frontiere chiude la sua diciottesima edizione con il tradizionale appuntamento con “Una Stanza per Caterina”. Sul palco Evelina Petrova (voce e fisarmonica) che, assieme a Roberto Dani proporrà New Song in Old Italy: Tribute to Andrei Tarkovsky: Evelina Petrova, voce e fisarmonica, porta in scena musiche proprie, di Misha Alperin e Roberto Bonati in un intenso omaggio al grande Tarkovsky. Un progetto già presentato a Bonassola e creato proprio per il tunnel del piccolo centro ligure. Un progetto pensato per portare musica nuova, composta di recente, in un luogo antico d’Italia: musica che si ispira e si richiama a motivi popolari russi e, insieme, rende omaggio alle pellicole del regista russo Andrei Tarkovsky, che della Russia ha interpretato lo spirito: un vero e proprio incontro fra la tradizione folk russa, la vecchia Italia e la cultura contemporanea. Sullo sfondo, mai dimenticato, il senso “religioso” della vita e i costanti interrogativi che animavano il regista. Al suo fianco alle percussioni il raffinato Roberto Dani.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->