Danni a Capodanno al Teatro Trastrevere

CHIE’DISCENA
presenta
DANNI A CAPODANNO
liberamente ispirato a “Absurd singular person” di Alan Ayckbourn
Adattaemento e regia
Marta Iacopini

JANE: Alessandra Di Tommaso
SIDNEY: Francesco Del Verme
EVA: Giovanna D’Avanzo
GEOFFREY: Daniele Trovato
MARION: Cristina Longo
RONALD: Guido Lomoro

TEATRO TRASTEVERE
dall’8 al 13 aprile
Torna al Teatro Trastevere la compagnia Chièdiscena. Dopo Camere da Letto e Doppia Partita, Marta Iacopini dirige un nuovo esilarante testo: Danni a Capodanno liberamente ispirato a “Absurd singular person” di Alan Ayckbourn. Sul paldo Alessandra Di Tomaso, Francesco Del Verme, Giovanna D’Avanzo, Daniele Trovato, Cristina Longo e Guido Lomoro.

Tre coppie mal assortite fra di loro si incontrano ogni anno per festeggiare il capodanno. Nei tre anni si ritrovano nella cucina delle tre differenti case, frugando nell’intimità dei personaggi e negli aspetti più privati della dinamiche di relazione. Il testo ci propone l’incontro fra queste coppie nel corso del tempo, illustrandoci con sadico cinismo come esse si trasformano e come si trasformano i rapporti fra di esse.
Apparentemente il testo sembra voler affrontare il tema della coppia, così caro all’autore, in realtà esso presenta però un personaggio “super partes” che sovrasta tutto l’andamento della commedia: la crudele macchina della società, intesa come piramide di ruoli e maschere che sancisce categoricamente e drasticamente il valore della persona. I personaggi, descritti a tinte forti come fossero fumetti, lottano così nella coppia – e la coppia nella società – per conquistare un posto nel quale essere riconosciuti e visti. La macchina della società tuttavia si muove ad un ritmo vorticoso e crudele che poco rispetta e ascolta proprio quei bisogni personali che vorrebbero invece essere riconosciuti e che spingono per essere visti.
“Il ritmo diventa così per la compagnia la chiave di lettura per l’intero testo e motivo di studio e approfondimento, non ancora esaurito, ma che si propone di continuare a indagare” spiega Marta Iacopini regista dello spettacolo.
Il lavoro presenta momenti ritmici che si impongono involontariamente sui personaggi e sulle loro storie, come presagio di un meccanismo vorace che si cala dall’alto per divorare l’umanità di ciascuno. Il ritmo, dunque, determina il battito della vita, ma se il ritmo diventa ossessione? Se diventa più importante la macchina degli ingranaggi che la compongono? Se la fragilità umana di ogni ingranaggio preme per essere ascoltata e accolta non si arriva fino al corto circuito che fa collassare l’intera macchina? Uno spettacolo che mette in discussione i ritmi dei nostri Tempi Moderni.

DANNI A CAPODANNO
liberamente ispirato a “Absurd singular person” di Alan Ayckbourn
Adattaemento e regia Marta Iacopini
con Alessandra Di Tommaso, Francesco Del Verme, Giovanna D’Avanzo, Daniele Trovato. Cristina Longo, Guido Lomoro
Le voci fuori campo:Paola Lutrario e Mario Rosati
Scene: Marta Iacopini E Cristina Longo
Luci: Adalia Caroli
Consulenza Musicale: Carlo Montuoro
Trovarobato: Alessandra Di Tommaso
Ufficio Stampa: Rocchina Ceglia
Organizzazione E Produzione: Guido Lomoro

TEATRO TRASTEVERE
via jacopa de Settesoli 3
dall’8 al 13 aprile 2014
ore 21.00,domenica ore 18.00
Tel. 333 325 62 89 – 06 5814004 – info@teatrotrastevere.it
Biglietti: Intero 12.00; Ridotto 9.00
2.00 tessera associativa

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->