Con Mamet e la solidarietà riparte il Teatro Eliseo

La nuova stagione del Teatro Eliseo comincia all’insegna della solidarietà.

In occasione del debutto di Americani e American Buffalo la fondazione del Teatro Eliseo presieduta da Gianni Letta, ha promosso una doppia serata benefica a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma lo scorso 24 agosto.

Il pubblico romano ha risposto numeroso e stando a quanto comunicato dal direttore artistico Luca Barbareschi, sono stati raccolti quasi 25000 euro destinati a progetti culturali ed educativi da realizzare nelle zone terremotate. Molti volti noti presenti ad entrambe le prime, attori e personaggi dello spettacolo come Claudio Santamaria, Giulio Base, Umberto Orsini, Rocco Papaleo, Franco Nero, Giulio Scarpati, Alessio Boni, Andrea Delogu.

Ad inaugurare il cartellone 2016-2017 ancora due spettacoli dedicati alla drammaturgia di David Manet, che concludono la trilogia iniziata lo scorso anno con China Doll con Eros Pagni.

Americani (Glengarry Glen Ross) andrà in scena fino al 30 ottobre. E’ un riadattamento del testo Premio Pulitzer del 1984, dal quale James Foley ne trasse un film con Al Pacino, Jack Lemmon, Alec Baldwin e Kevin Spacey. Sergio Rubini (anche regista) trasporta la ferocia e la decadenza dei valori americani nella Roma degli anni 80, affidandosi a colleghi d’eccezione. Ad interpretare gli altri affamati venditori senza scrupoli sono infatti Gianmarco Tognazzi, Francesco Montanari, Roberto Ciufoli, Gianluca Gobbi, Giuseppe Manfridi e Federico Perrotta.

Fino al 23 ottobre al Piccolo Eliseo è in scena invece American Buffalo riadattamento in napoletano di Maurizio De Giovanni con ‘O Professore Marco D’Amore regista e protagonista insieme a Tonino Taiuti e Vincenzo Nemolato.

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina De Vincenti