Ciao tu in scena al Teatro Delfino

TEATRO DELFINO
con la Cooperativa Il Sorriso
presentano
CIAO TU
PERCHÉ NIENTE È TUTTO BIANCO O NERO
di Beatrice Masini e Roberto Piumini
con Arianna Talamona e Andrea Gosetti
regia di Gabriele Calindri ed Elisabetta Ratti

dal 28 febbraio al 2 marzo, via Dalmazia 11, Milano

In una realtà che corre sempre più veloce tra sms, social network e posta elettronica, “Ciao tu”, in scena dal 28 febbraio al 2 marzo al Teatro Delfino (venerdì e sabato ore 21.00, domenica ore 16.00), racconta un’amicizia epistolare tra Viola e Michele, due adolescenti ai primi giorni di scuola superiore, che grazie a un gioco di lettere segrete s’incontrano vivendo il mondo magico della corrispondenza come luogo esclusivo di contemplazione della realtà attraverso acerbe ma profonde riflessioni.

Diretto da Gabriele Calindri ed Elisabetta Ratti, scritto da Roberto Piumini, autore del noto libro “Lo Stralisco” (Einaudi), e Beatrice Masini traduttrice tra l’altro di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”, “Ciao tu” è uno spaccato del mondo dei ragazzi, parla di loro, utilizzando un linguaggio nel quale si possono facilmente riconoscere e nel quale il pubblico adulto puòritrovare i temi fondamentali della propria formazione e della propria crescita individuale.

Attraverso le lettere, Michele e Viola scelgono di studiarsi, di conoscersi piano piano, di scoprirsi svelando ogni volta qualcosa in più di sé all’altro, con il gioco, l’entusiasmo e il desiderio di chi pensa che ‘niente è tutto bianco o tutto nero’. Amore, amicizia, aspettative, paure, disillusioni, sogni sapientemente celati, fanno di questa storia unospecchio nel quale il pubblico può vedere la propria immagine riflessa.

“Abbiamo scelto questo testo spinti dalla curiosità di capire come gli adolescenti comunicano le loro emozioni, vivono i loro rapporti con gli amici, con la famiglia, e con la realtà che li circonda” – raccontano i registi Gabriele Calindri ed Elisabetta Ratti. “Quello che ci ha conquistato è il mezzo utilizzato dai protagonisti per comunicare tra loro: le lettere, strumento ai giorni nostri diventato obsoleto. Nello scrivere e nel leggere ‘l’altro’ i tempi si dilatano, lasciando spazio ai desideri, alle incertezze, ai sogni,nell’insaziabile e curiosa ricerca di identità. L’indagine è in corso. Nascono domande e pensieri nuovi”.

“Ciao tu – perché niente è tutto bianco o nero”
di Beatrice Masini e Roberto Piumini
con Arianna Talamona e Andrea Gosetti
regia di Gabriele Calindri ed Elisabetta Ratti
dal 28 febbraio al 2 marzo 2014 – venerdì e sabato ore 21.00, domenica ore 16.00
Teatro Delfino – Via Dalmazia 11, 20138 Milano
Per info e biglietti: www.teatrodelfino.it 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->