Alle Olimpiadi di Nuoto 2016, ci sarà l’eccellenza italiana.

Quest’anno si svolgeranno le Olimpiadi e Paralimpiadi di nuovo a Rio de Janeiro dal 5 al 21 Agosto. Come ogni evento di questa portata, verranno, in parte, utilizzate strutture già esistenti a Barra da Tijuca, proprio zona che ospiterà il villaggio olimpico. Le altre competizioni si svolgeranno a Copacabana, Maracanã e Deodoro.
L’eccellenza italiana sarà rappresentata da Piscine Castiglione, scelta per creare le piscine temporanee che ospiteranno le gare e gli allenamenti degli sport acquatici: nuoto, pallanuoto e sincronizzato per un totale di 12 piscine diverse.

La scelta dell’azienda italiana è stata decisa per alcuni particolari di costruzione delle piscine: in particolare la facilità d’installazione, la possibilità di creare delle strutture temporanee, e la conformità a tutte le normative FINA.

Da inizio anno, l’azienda è già Rio per realizzare i lavori presso l’Estádio Olímpico de Esportes Aquáticos, dove sono in costruzione due piscine 50x25x3 per tutte le competizioni di nuoto. Mentre per le gare di tuffi, sincronizzato e pallanuoto sarà realizzata una piscina di 50x25x3, nel complesso già esistente di Maria Lenk Aquatic Center.

Gli operatori della Castiglione Piscine sono anche a lavoro nella realizzazione di ulteriori due piscine da 50x25x3 che installate in alcuni complessi universitari e resteranno in dotazione alle università e permetteranno così a nuovi atleti di crescere e allenarsi.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione