Alla Camera dei Deputati si presenta il libro “Soldati di Pace”

Alla Camera dei Deputati si presenta il libro “Soldati di Pace” del giornalista Vincenzo Rubano
L’iniziativa voluta dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Luca Lotti

Sarà presentato domani 25 giugno, alle ore 14,30, presso la sala stampa della Camera dei Deputati il libro “Soldati di Pace” del giornalista Vincenzo Rubano. Introdurrà i lavori l’on. Tino Iannuzzi (vice presidente della commissione Ambiente); relazioneranno don Luigi Merola (presidente fondazione A’ Voce d’è Creature), mons. Giovanni D’Ercole (già vicedirettore della Sala Stampa del Vaticano, attualmente vescovo della diocesi di Ascoli Piceno e conduttore televisivo della rubrica religiosa “Sulla via di Damasco” su Rai 2 ) e il generale dell’Esercito Michele Pellegrino; concluderà i lavori il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’Editoria l’on. Luca Lotti. La presentazione sarà moderata dal colonnello Vincenzo Lauro (Capo Ufficio Pubblica Informazione e Portavoce del 2° Comando delle Forze di Difesa) e sarà presente l’autore. Nel libro “Soldati di Pace”, edito da Guida, con prefazione dello storico inviato di guerra del Tg5 Toni Capuozzo, il giornalista Vincenzo Rubano, riporta le storie d’amore e di speranza di tantissimi soldati italiani impegnati nella delicata missione di pace in Afghanistan. Il lettore ha la viva sensazione di entrare in un teatro di guerra, ben lungi dalle nostre città con tutti i rischi e le peripezie che soltanto chi vi è stato è in grado di percepire appieno. “Il racconto di Vincenzo Rubano è un buon racconto – scrive Toni Capuozzo nella prefazione – perché non nasconde nulla: le angosce prima della partenza, la fatica, le debolezze. Diventa più facile per il lettore immedesimarsi non in un inviato di guerra invulnerabile, ma in uno come te, sbattuto al fronte dalla propria incauta curiosità, e alle prese con la propria inevitabile, umana, fragilità”.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->