Al Teatro dell’Orologio Compagnia Marabutti in Cyrano

Compagnia Marabutti
CYRANO
Teatro dell’Orologio
via dei Filippini 17 A
Dal 14 al 16 Gennaio 2014 – Ore 21.15

liberamente tratto dal ‘Cyrano De Bergerac’ di Rostand
adattamento e regia Lorenzo De Liberato
con (in o.a.) Tiziano Caputo, Matteo Cirillo, Fabrizio Milano, Giordana Morandini, Stefano Patti, Mario Russo
musiche originali di Tiziano Caputo

Cyrano De Bergerac, è senz’altro uno dei più grandi classici della storia del teatro e la compagnia Marabutti ha deciso riportare sulla scene questi personaggi immensi e immortali non raccontando soltanto una storia d’amore, ma la storia di due debolezze, due fragilità: Cyrano e Cristiano decidono di unirsi per eliminare queste fragilità, scelgono il compromesso pur di raggiungere il loro scopo, consci che senza l’aiuto reciproco non hanno la possibilità di “amare”.
L’operazione intrapresa è stata quella di creare uno spettacolo “stilizzato” dove la storia e i personaggi hanno la massima importanza e sono assolutamente “l’essenziale” per lo spettatore. Personaggi dai caratteri forti, delineati, ridotti all’osso, si incontrano e si sfidano a suon di versi su un vero e proprio “ring”, come in uno spettacolo di commedia dell’arte, e come secondo la tradizione si spogliano delle loro “maschere” a bordo scena, sempre a vista e sempre partecipi, anche se fuori scena, allo spettacolo.
La musica, rigorosamente dal vivo e un ring a tratti surreale e sognante, accolgono questi poeti spadaccini, questi parolieri e menestrelli, che rivivendo i versi di Rostand regalano ancora una volta l’ebrezza di una storia magnifica e commovente, dove la commedia e la tragedia si intrecciano perfettamente e diventano indispensabili l’una all’altra.
________________________

Ingresso Intero 12 euro – Ridotto 8 euro
+ 2 euro tessera associativa stagionale del Teatro

Per info e prenotazioni
Teatro dell’Orologio – 06.6875550 – teatroorologio@gmail.com

Compagnia Marabutti : compagnia.marabutti@gmail.com
www.compagniamarabutti.wix.com

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->