Risultati amministrative: Raggi in testa, ballottaggio con Giachetti

Tanti fino a ieri i pronostici sulle elezioni amministrative, che hanno costituito il retroscena del primo turno insieme alle decisioni di voto prese dai cittadini romani. Alle 23 in punto di Domenica 5 Giugno c’è stata la chiusura delle urne e già i primi verdetti degli exit poll, comunicati durante la diretta #Maratonasindaci del TGLA7 -condotta da Enrico Mentana- appaiono chiari: in vetta con il 33% di voti c’è l’avvocatessa Virginia Raggi, segue poi con una differenza netta il testa a testa tra il candidato Giachetti con il 22% e Giorgia Meloni, che registra il 18,5%. Infine il candidato renziano Alfio Marchini, già reduce del flop, chiude la classifica con il 9% voti. Stando alle percentuali, l’unica certezza che avanza tra i sondaggi a pochi minuti dalla chiusura delle urne è che nonostante il trionfo della candidata Raggi sia evidente, sarà comunque necessario il ballottaggio per decretare chi sarà il prossimo sindaco di Roma.

Dopo circa un’ora dalla chiusura dei seggi, il risultato finale non esita ad arrivare, tracciando i risultati del primo turno delle elezioni comunali: la sfida al ballottaggio vedrà la candidata Virginia Raggi, accreditata con il 35,6 % di voti, contro il 24,6% del candidato del centrosinistra, Roberto Giachetti.
C’è poi l’affluenza alle urne che si registra bassa rispetto agli anni precedenti, agganciandosi al 62%. Certo è che, stando ai risultati di ieri delle ore 19,00 -a poche ore dalla chiusura delle urne- l’affluenza risultava essere già del 46%, e quindi il calo rispetto agli scorsi anni era prevedibile.

Virginia Raggi

A trionfare, nonostante la partita sia ancora tutt’altro che chiusa, è il successo del M5S, nettamente in pole position a Roma e a Torino – con la candidata Chiara Appendino – che aldilà delle sorti dei rispettivi candidati sindaco è diventato primo partito sia a Roma che a Torino. Tornando ai risultati della Capitale, subito dopo i risultati la candidata Virginia Raggi ha raggiunto i suoi collaboratori e si è mostrata piena di soddisfazione per il traguardo raggiunto: “È solo il primo tempo ma è un momento storico importantissimo -ha dichiarato la candidata del M5S, che poi continua – i romani sono pronti a voltare pagina. Io sono pronta a governare e restituire bellezza e splendore che merita a questa città. Il vento sta cambiando”.

I cittadini romani saranno nuovamente chiamati al voto per il ballottaggio che si terrà tra due settimane e che vedrà protagonisti la Raggi e Giachetti. Un quadro politico insomma che vede Virginia Raggi in testa per la corsa alla carica di sindaco, e se le ottime previsioni di questo primo turno la confermassero, sarà il primo Sindaco donna della Capitale.

Torna alla HomePage Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Valeria Santarelli

Classe 1994, nasce sotto il segno del Leone di cui rispecchia i pregi ma anche i difetti: vede il mondo in bianco o in nero, in sintesi non la vedrete mai vestita di grigio! A breve laureata in Lettere, da sempre appassionata di libri, cinema e scrittura, ha le idee molto chiare su quello che farà in futuro e spera di vederle realizzate. Follemente attratta dalle cose belle della vita, sogna di viaggiare in tutto il mondo e di potersi definire giornalista un giorno.